Comunicato Stampa ITF Città di Pontedera 29 Luglio 2018

TORNEO ITF “CITTA’ DI PONTEDERA” (25.000 $):

CHE FINALE BEFFARDO… RICCARDO BALZERANI VINCE IL TITOLO SENZA GIOCARE!

La finale del Trofeo Devitalia non si disputa a causa dell’infortunio di Camilo Ugo Carabelli

Una bellissima quinta edizione del Torneo Future ITF “Città di Pontedera” –Trofeo Devitalia (25.000 $ più ospitalità, www.itfpontedera.it) sui campi del Circolo Tennis Pontedera si conclude nella maniera più beffarda per gli organizzatori e per il pubblico che, numerosissimo, ha riempito in questi giorni le tribune di Via Montevisi.

La finale in programma alle ore 17.30 tra Camilo Ugo Carabelli e Riccardo Balzerani non si è disputata a causa dell’infortunio dell’argentino: davvero sfortunato quest’ultimo, che si è procurato una distorsione di primo grado alla caviglia sul punto del match point della semifinale vinta contro Genaro Alberto Olivieri. Nonostante i tentativi di recuperare, Carabelli ha dovuto alzare bandiera bianca senza neppure scendere in campo.

L’esito negativo del torneo non toglie i meriti a Riccardo Balzerani, che conquista a venti anni ancora da compiere il primo titolo internazionale della sua carriera e lo fa in un 25.000 dollari di alto livello. Il giovane reatino, seguito attentamente dai tecnici della Federazione Italiana Tennis, sta facendo passi da gigante e a Pontedera ha battuto il duo di brasiliani favorito nella parte alta del tabellone, il numero 1 Daniel Dutra da Silva e il numero 4 Jose Pereira. Balzerani succede nell’albo d’oro all’indiano Sumit Nagal, unico straniero ad aggiudicarsi il trofeo Devitalia dopo il trittico di azzurri dei primi tre anni.

RISULTATI FINALE SINGOLARE

Balzerani R. (ITA) b. Ugo Carabelli C. (ARG, 3) nd

ALBO D’ORO

2014: Matteo Trevisan (ITA)

2015: Lorenzo Giustino (ITA)

2016: Andrea Basso (ITA)

2017: Sumit Nagal (IND)

2018: Riccardo Balzerani (ITA)

A cura dell’Ufficio Stampa 5° Torneo ITF maschile “Città di Pontedera” – Trofeo Devitalia

Alessio Laganà

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi