Comunicato stampa ITF “Città di Pontedera” 27 Luglio 2017

ITF PONTEDERA (25.000 $): IL RITORNO DI TREVISAN SBATTE SUL MURO OLANDESE!
Riccardo Bonadio tiene alti i colori italiani e vola ai quarti. Domani la finale tutta azzurra di doppio (19.15)

Sarà ancora l’Italia a monopolizzare il Torneo Future ITF “Città di Pontedera”  Trofeo Devitalia (25.000 $ più ospitalità, www.itfpontedera.it), organizzato sui campi del Ct Pontedera? Nelle prime tre edizioni il plotone azzurro ha dominato in lungo e in largo nonostante la presenza di atleti stranieri di altissimo livello: dopo le finali tra Trevisan e Picco nel 2014, tra Giustino e Mager nel 2015 e tra Basso e Giacalone nel 2016, arriverà la “prima” di un tennista di oltre confine?

I messaggi in tal senso sono stati chiarissimi, se pensiamo alle ottime prestazioni dello svedese Christian Lindell e dell’indiano Sumit Nagal. Ha rincarato la dose nell’incontro più atteso della sessione odierna l’olandese ex numero 52 al mondo Igor Sijsling, che ha portato sui campi di Via Montevisi un curriculum pesantissimo con una finale in doppio agli Australian Open e un terzo turno a Wimbledon. La sfida “atomica” a Matteo Trevisan, tra due tennisti che hanno nel braccio un tennis di livello assoluto ma per motivi diversi non sono nelle migliori condizioni atletiche (l’ex numero 1 al mondo under 18 quest’anno ha scelto la strada degli Open nazionali, l’olandese è reduce da uno stop di otto mesi per infortunio) ha visto prevalere Sjisling: da fermo l’ex 52 del mondo è in grado di “esplodere” la palla, e dopo un primo set dominato ha subito la reazione di Trevisan. Un guizzo di orgoglio che tuttavia non è bastato, come non è bastata la resistenza finale, per la chiusura sul 6-4.

L’Italia, dalla sua, risponde con il successo convincente della testa di serie numero 8 Riccardo Bonadio contro il calabrese Corrado Summaria. Il ventiquattrenne friuliano sta vivendo la sua stagione migliore, e appena una settimana fa ha trionfato nel Future di Gubbio, il secondo titolo dopo quello di Cherkassy, in Ucraina. Dotato di un rovescio fatato e di una buona solidità, Bonadio sembra aver trovato finalmente quello che fino ad oggi gli era mancato, ovvero la continuità ad alti livelli, e grazie ai risultati di Pontedera potrebbe finalmente varcare la soglia dei primi 400 tennisti al mondo.

Infine in serata sarà la volta del big-match tra Federico Coria, argentino testa di serie numero 1, e Andrea Pellegrino, uno dei giovani più “futuribili” del panorama azzurro.Venerdì 28 Luglio sono in programma i quarti di finale del singolare, e la finale del doppio tutta italiana (ore 19.15) che vedrà opposte le coppie composte da Omar Giacalone/Jacopo Stefanini e da Andrea Basso/Walter Trusendi. L’ingresso sui campi del Ct Pontedera è libero per tutta la durata della manifestazione.

 

RISULTATI 2° TURNO SINGOLARE
Bonadio R. (ITA, 8) b. Summaria C. (ITA) 62 63
Sjsling I. (NED) b. Trevisan M. (ITA) 62 36 64

 

RISULTATI SEMIFINALI DI FINALE DOPPIO
Basso A./Trusendi W. (ITA/ITA, 3) b. Della Valle E./Oradini G. (ITA/ITA) 62 61
Stefanini J./Giacalone O. (ITA/ITA,2) b. Maccari F./Massara A. (ITA/ITA) 62 63

                                                                                            A cura dell’Ufficio Stampa Torneo ITF maschile “Città di Pontedera”

Alessio Laganà

 

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi