Comunicato Stampa: ITF “Città di Pontedera” 21 Luglio 2016

PRESENTAZIONE UFFICIALE DELLA TERZA EDIZIONE
DEL TORNEO ITF “CITTA’ DI PONTEDERA- TROFEO DEVITALIA”

Nella splendida cornice della sala consiliare del Comune di Pontedera si è svolta la conferenza stampa di presentazione della terza edizione del Torneo Future ITF “Città di Pontedera” – Trofeo Devitalia (10.000 $, www.itfpontedera.it) in programma dal 23 al 31 Luglio sui campi in terra rossa di Via Montevisi.

Alla presenza del presidente del Ct Pontedera Duccio Brini, del presidente del comitato regionale della FIT Paolo Antognoli, del delegato provinciale Giacomo Cei e del presidente di Devitalia Fabio Calabrese, main sponsor della manifestazione, l’assessore del comune di Pontedera Marco Papiani ha sottolineato come la rassegna internazionale sia ormai diventato un appuntamento imprescindibile dell’Estate culturale e sportiva pontederese, un momento di crescita per tutta la città e non solo per gli appassionati di tennis.

Gli organizzatori del Trofeo Devitalia, Massimiliano Caponi e Elena Baggiani dell’Asd Le Meraviglie e il direttore del torneo Gabriele Coletti, in coro hanno sottolineato il legame indissolubile tra l’evento e la città di Pontedera. “Quest’anno il nostro montepremi è diminuito – ha spiegato Caponi – ma non per un ridimensionamento dell’organizzazione, bensì per vincoli imposti dall’ITF che verranno nuovamente aumentati nel 2017. Abbiamo tentato di ovviare a tutto ciò investendo su altri aspetti, come una pubblicità capillare in tutta la città e sui mezzi di comunicazione, rilevatori di velocità per il servizio, maxi-schermi, live score e diretta streaming su web degli incontri, tutti aspetti generalmente tipici di tornei di categoria molto superiore”. Ricca sarà anche la proposta extra-tennistica, con le serate organizzate all’interno del Ct Pontedera, il Players Party di Lunedì 25 Giugno, la Notte Bianca del tennis dedicata a tutti i commercianti sponsor del Torneo ITF di Mercoledì 27 Luglio e la Cena di Gala di chiusura di Domenica 31 Luglio. “Tutte occasioni per avvicinare un pubblico numeroso, come e più degli anni scorsi, quando oltre 700 persone hanno assistito alle battute finali del torneo”. Infine uno sguardo al lato tecnico, ancora una volta di livello mondiale assoluto. “La testa di serie numero 1 sarà il belga Julien Cagnina – le parole del direttore del torneo Gabriele Coletti – seguito da tanti italiani, alcuni dei quali con un passato tra i primi duecento giocatori al mondo, come Stefano Travaglia e come Matteo Trevisan, che a Pontedera ha vinto l’edizione di esordio e anche quest’anno è il personaggio più atteso. Mi fa piacere sapere che ci saranno parecchi giovani dalle grandissime prospettive, come il russo Popyrin o come l’azzurro Moroni, due elementi considerati dei possibili campioni in futuro.”

In occasione della conferenza stampa sono state ufficializzate le wild card della terza edizione del Future di Pontedera. Gli inviti sono andati a Alex Popyrin, Manfred Fellin e Gabriel Ciurletti per il tabellone principale, Alessandro Ingarao, Marco Miceli, Giovanni Narcisi, Daniele Toni e Chundan Singht per le qualificazioni.

 

 A cura dell’Ufficio Stampa Torneo ITF maschile “Città di Pontedera”

Alessio Laganà

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi